Home > Alimentazione vegan, Società > Conversazioni bestiali fra un vegano e un onnivoro

Conversazioni bestiali fra un vegano e un onnivoro

3 Marzo 2017

«Ah sei vegana!… Ma il formaggio lo mangi, no?»
«No! Oltre al latte, c’è il caglio… sai cos’è il caglio?»…
«Il caglio?»…
«Sì, il caglio».
«Ehm… no. Che cos’è?»
«Il caglio è lo stomaco degli animali»…

Espressione stupita e interrogativa, urgono spiegazioni più complete.

«Il caglio può essere animale o vegetale, nella maggior parte dei formaggi è di origine animale e viene estratto dallo stomaco (abomaso) di vitello, agnello, maiale, ovicaprini lattanti…  C’è anche il caglio vegetale estratto da cardi e carciofi, ma nella maggior parte dei formaggi è di origine animale. Ecco com’è fatto il formaggio. È carne, non so come ho potuto mangiarlo quando ero ‘solo’ vegetariana».

Fine della conversazione.

Una delle tante che mi capita di intrattenere con chi ancora crede che occorra mangiare la carne e i suoi derivati.

anatomia-bovino
L’abomaso è il quarto dei compartimenti nei quali si divide lo stomaco dei ruminanti e che costituisce lo stomaco propriamente detto. Gli altri tre  sono: il rumine, il reticolo, l’omaso.stomaco-bovino-particolare
©2017 Mirella Puccio   Tutti i diritti riservati
I commenti sono chiusi.