Home > Alimentazione, Animali, Società > ~Filippiche Vegan~

~Filippiche Vegan~

12 Aprile 2015

Un buon 90% dei miei contatti su Facebook è onnivoro.

Alcuni sono molto educati, c’è un buon dialogo, in certi casi sembrano quasi coerenti, altri un po’ meno.

È rivoltante sentir parlare di amore per gli animali e poi leggere che si vantano delle proprie scelte alimentari, anche con foto dei propri piatti e affermazioni discutibili e tendenziose. C’è chi afferma che senza carne non ha energieche ne mangia ‘poca’ ma la mangiaperché ‘ci vuole’è indispensabile per la sopravvivenza (!)

Go vegan!

Una delle tante perle è che certuni si autodefiniscono ‘quasi vegetariani’ … dietro quel ‘quasi’ c’è tutto un mondo fatto di hamburger, bistecche, pesce… provassero a mangiarla cruda la carne, senza condimenti, né aromi… poi ne riparliamo.

sapore-della-carne-cruda

I Filippica: amate il vostro cane o il vostro gatto, vi sciogliete davanti un cucciolo, vi definite animalisti e poi per ‘rispetto alle tradizioni‘ vi mangiate l’agnellino o il maialino da latte e lo dichiarate pubblicamente.

II Filippica: amate tanto i cavalli, fate pure equitazione, poi vi mangiate l’hamburger, in cui sappiamo per certo viene macinato anche il cavallo insieme ad altre carni.

III Filippica: siete orgogliosi del vostro acquario pieno di pesciolini colorati e poi vi mangiate le grigliate di pesce e sbavate davanti a un’aragosta.

IV Filippica: senza il vostro adorato coniglietto non potete vivere e poi ve lo mangiate in salmì.

V Filippica: vi piacciono le ochette e poi vi mangiate il pâté de foie (foie gras o fegato grasso, n.d.r.) e postate pure la foto della melma spalmata sulle tartine, vantandovi di essere dei gourmet, dei buongustai.

oca ingozzata a forza

Siete complici di quest’abominio, non buongustai! La domanda genera l’offerta!oche per produrre il foie gras

Ci accusate di essere estremisti e violenti, provocate con battute di dubbio gusto… e voi che vi nutrite di cadaveri cosa siete? Come dovremmo definirvi? Assassini? Cannibali? Cimiteri ambulanti?… Ma no, scherziamo, mica siete voi a ucciderli, c’è qualcuno pagato per farlo, o forse i vitelli muoiono di morte naturale oppure si suicidano e poi li affetta una macchina.

terrore-al-macello

vivere e lasciar vivere

In un post dove attaccano i vegani, una tizia afferma di essere stanca di vedere durante la quaresima  immagini di agnelli felici al pascolo con scritte negative riferite a chi li mangia… vuoi vedere che i magnacadaveri cercano pure solidarietà???prima e dopo agnello

Ora, al di là delle filippiche, occorre precisare, una volta per tutte, che agnelli, maiali, vitelli, oche, pesci, ecc. ecc. fanno parte del regno animale, esattamente come cani e gatti, non crescono sugli alberi o nel terreno, respirano, pensano, hanno un cuore che batte, quindi, evitate di affermare che AMATE GLI ANIMALI perché è una BESTEMMIA. Non si può sentireeeeeeeeeeee! Voi amate SOLO gli animali domestici, gli altri li preferite cotti nel vostro piatto.

L'incoerenza degli onnivori

Continuate a mangiare quel che vi pare, siete liberissimi, ma non scandalizzatevi se in Asia e in Africa si mangia la carne di cane e di gatto, non perdete tempo a firmate petizioni, VOI, non siete tanto diversi da loro.carne di cane-vietnam

carne di cane-vietnam

Suppongo che molti onnivori siano pure contrari alla caccia… e alla pesca no?… È la stessa cosa!

I bordi di pelliccia dei vostri giacconi provengono quasi sempre da animali domestici e vengono scuoiati vivi, lo sapevate?

coniglio_scuoiato_vivo

Un consiglio, per il quieto vivere: siate più sommessi, queste affermazioni sul vostro amore per gli animali non andrebbero proclamate ai quattro venti.

Siete soggetti a critiche, se non le tollerate, modificate la privacy dei vostri post, affinché non venga urtata la sensibilità di chi gli animali li ama sul serio e li ama TUTTI, non li mangia, né indossa le loro pelli.

Non attaccate con stupide battute ironiche chi è vegan, dovreste solo provare stima e rispetto per chi è coerente fino in fondo. Forse anche un po’ d’invidia. Nessuna scelta avviene in un giorno, è graduale e non sempre è facile. Chi desiderasse consigli e suggerimenti per intraprendere un percorso alimentare serio e rispettoso di ogni essere vivente, mi contatti anche in privato.

sono-vegan

Chi invece fosse infastidito da queste  continue “Filippiche“, si cancelli tranquillamente dai miei contatti o non segua più il mio blog, perché continuerò a disturbare, con parole e immagini.

Buona domenica a tutti.

©2015 Mirella Puccio ~Tutti i diritti riservati~

  1. 12 Luglio 2015 a 11:13 | #1

    Grazie a te per l’apprezzamento! Le immagini sono purtroppo indispensabili per risvegliare le coscienze sopite degli onnivori.

  2. Federico G.
    10 Luglio 2015 a 18:45 | #2

    Ottimo articolo, eccellente la scelta delle foto, per quanto tremende.
    Come dico sempre, “Se li ami, li ami tutti e soprattutto non li mangi”.
    Grazie per questi articoli, che ho piacere di condividere spesso.

  3. 5 Maggio 2015 a 23:36 | #3

    @Claudia
    Ciao Claudia, grazie per l’apprezzamento! Se li ami li rispetti… ed è così facile amare gli animali, ti danno tanto, ti arricchiscono e ti riempiono la vita. Il rispetto include la scelta vegan :-)

  4. Claudia
    29 Aprile 2015 a 1:27 | #4

    Sono totalmente d’accordo! Grandioso questo post, a parte alcune foto, che mi rendo conto sono necessarie. Davvero ben scritto, molto bella la grafica, si capisce l’amore e il rispetto che provi per tutti gli animali. Complimenti Mirella :-)

I commenti sono chiusi.